Eneliah Elohim

Eneliah Elohim

domenica 18 giugno 2017

LE MEMORIE PASSATE E FUTURE - SPECCHI DEI TEMPI




Amati fratelli, un Dio Padre/Madre, Dio Uno, rende tutto naturalmente facile per tutti voi, per quanto spesso potreste non vedere questo. La mente è dura da mollare gli attaccamenti, le abitudini. In quanto Uno però, tutto si unisce in un'unica forza, senza una direzione, senza una scalata, senza competizione. Tutto diventa un condividere naturalmente in amore e comprensione di se stessi, ciò che avete veramente compreso e purificato nelle memorie della vostra anima individuale. L'Uno, da sempre è stato e per sempre sarà in Eterno. Per farvi comprendere, parliamo del tempo lineare che sta scomparendo dalle vostre percezioni. Il tempo, cosi come una mente che si trova nelle onde lineari del tempo, contiene una memoria legata alle memorie dell'anima, una memoria che fa parte della matrix terrena. Questa è venuta a gala e continua a venire fuori, ad ogni passaggio dimensionale che state attraversando. Ma le memorie cristalline, quelle che la vostra attuale alchimia permette individualmente, non possono riemergere se prima, le memorie delle reincarnazioni, portate come fardello, o le memorie di questa vita, non sono state guarite.

Che cosa significa una memoria guarita? Ogni memoria contiene in se un seme nato nelle frequenze duali. Ogni seme cresciuto ha dato i suoi frutti, come oggi sono sparsi in tutto il mondo e alle masse, il seme della rabbia, del giudizio, della scontentezza e cosi via. Queste memorie ora, occorre trasmutarle in amore, in comprensione, in osservazione, introspezione, prima di desiderare ciò che non potete ancora attingere. Se state legati ad una corda che vi impedisce di camminare, inutile desiderare di correre. Anche se con la mente lo potreste fare, non sarà mai la stessa cosa come correre realmente. Ecco vi abbiamo anche descritto appena uno degli stati d'animo della "depressione" o la non accettazione di questo mondo e del prossimo. L'anima non accetta il dolore, teme, ha paura, di conseguenza rimane per vari periodi, come in un tunnel buio dal quale non si vede la speranza di un raggio di luce.

Una guarigione dell'anima comporta prima di tutto l'accettazione di ciò che portate come memoria antica, memoria che occorre essere pulita, accettata e trasformata. Qualcuno direbbe che l'anima non necessità di una guarigione, ma fintantoché l'anima si reincarna, significa che non ha compreso una o più lezioni, allora noi vi ricordiamo che quell'anima, vive ancora fuori dall'equilibrio dell'Uno, ancora nel duale dove si separano anima e spirito e dove non si ha la coscienza del corpo fisico. Questa si potrebbe anche nominare una malattia dell'anima. Tutte le malattie che portano alla morte del corpo fisico, sono malattie dell'anima. Una volta tagliati i figli con il passato, una volta accettata e compresa la propria realtà che si sta vivendo, allora l'anima guarisce le proprie memorie permettendo alle memorie cristalline del futuro di illuminare il "vuoto". Ecco che qui, potrete parlare della coppa d'oro o "Il Santo Graal".

Vi sono vari passaggi di queste memorie e ognuna di esse arriva nel tempo dovuto ad ogni anima individualmente. Le armoniche delle coscienze si attivano man mano che voi rilasciate i fardelli nella Fede ed ecco che le due memorie, quella del passato e quella del futuro, si uniscono nell'accettazione, nel "punto zero". Molti potreste sperimentare questo passaggio, in maniera più forte, altri meno, eppure senza la vostra accettazione che attiva la forza del libero arbitrio, nessuno da fuori può fare niente se non voi. Le memorie si uniscono nella "parola", ovvero, una nota armonica che alza la frequenza. Qui in molti casi potreste anche vivere uno scatto di perdita di memoria , anche con residui di qualche giorno o di qualche ora. Più corta è questa memoria dolorosa, meno avete da faticare, ciò dipende solo da voi. Ogni volta che tagliate i residui pesanti che provocano una sofferenza interna, non necessariamente fisica, lo scatto si accorcia e voi avanzate nella libertà, ancora un passo anche se non totalmente fuori dal duale. Ogni cosa si assottiglia, come spesso abbiamo detto in altri incontri. Sottile significa leggero, significa frequenza alta, significa sempre più verso l'Uno, verso l'amore incondizionato che E' Tutto Ciò che Esiste ovunque e in Eterno. Perciò non lo state ancora vivendo ma in molti ne avete l'idea dell'amore incondizionato. L'Amore si vive in base all'Essere che siete diventati, in base al peso o alla leggerezza che siete oggi. Incondizionato significa totalmente fuori dalla dualità, ciò che molti attendete erroneamente. Vivete i vostri passaggi, le vostre purificazioni nell'accettazione e permettete alle memorie cristalline di attingere un più alto stato di consapevolezza.

Vogliamo accennarvi alcune cose importanti sulla vostra leggerezza o stato angelico; fa tutto parte del cammino dell'anima, questa trasmutazione dall'uomo all'angelo, questa liberazione graduale delle memorie karmiche, negli ultimi tempi hanno purificato il chakra del cuore in varie fasi. Dietro le scapole, dove percepite la vostra sicurezza o insicurezza (casi di disturbi ai polmoni, le paure inconsce). I polmoni hanno altri punti di liberazione che legati direttamente con il Cuore Cosmico, dunque sul piano eterico, molte paure ancora vengono fuori per essere guarite. Osservate ciò che accade e guardate lo specchio. L'Universo vi invia uno specchio maggiore, in quanto come esseri parzialmente risvegliati nelle vostre memorie cristalline, siete in grado di osservare il proprio specchio con occhi più grandi, possiamo dire. Una lente ingrandita e sempre più chiara. Ora i vostri passi, sono passi da gigante, specchi giganti, perciò occorre maggiore attenzione di centratura...segue

Siate benedetti nella Vera Vita!
Eneliah Elohim